Leisure MAIN

Natura e Fauna

Home > Cosa fare > Natura e Fauna

Una magnifica ecologia

L’Oman guarda con grande orgoglio alla sua stupefacente diversità ecologica, che protegge attivamente attraverso riserve naturali come quella delle Isole Daymaniyat, vicino a Mascate, quella delle tartarughe di Ras Al Jinz, la Terra del Incenso, nella regione del Dhofar, e la Riserva della fauna selvatica di Al-Harasis.

Particolare attenzione viene data alle specie a rischio estinzione, visto che gli oceani che circondano il paese ospitano una varietà di pesci, delfini e balene; senza contare gli intricati coralli e le specie uniche di alghe marine a supporto dell’intero ecosistema.

Nell’entroterra, le aree protette coprono vaste aree che fungono da luoghi di riproduzione per specie a rischio come l’orice arabo, lo stambecco della Nubia e il rarissimo leopardo arabo. Il Sultanato è inoltre il paradiso degli amanti del birdwatching, con oltre 130 specie di uccelli che visitano questi territori ogni anno.

Gli habitat e le riserve naturali del Sultanato occupano un’area di quasi 30.000 km² e includono anche riserve dedicate alle piante; la più famosa è quella a protezione degli alberi di Incenso.

Scopri flora e fauna diverse

  • Tutto
  • A’Dakhiliyah
  • A’Dhahirah
  • A’Sharqiyah
  • Al Batinah
  • Al Buraimi
  • Al Wusta
  • Dhofar
  • Musandam
  • Muscat

GEOLOGIA

Ripercorrendo per milioni di anni la storia della geologia, si intuisce come l’Oman sia uno dei pochi luoghi al mondo il cui patrimonio geologico è letteralmente allo scoperto. Attrazioni come il Jebel Shams e le rocce ofiolitiche che circondano la passeggiata panoramica di Muttrah giacevano una volta sul fondo dell’oceano.

OSSERVAZIONE DELLA FAUNA SELVATICA

Osservare la schiusa delle uova di tartaruga verde e ammirare i piccoli che cercano di raggiungere l’acqua è davvero un’esperienza speciale. L’Oman continua a fare sforzi per preservare questo tipo di esperienza, proteggendo al contempo gli animali.

DESERTI

L’entroterra omanita funge da porta d’ingresso a uno dei più vasti deserti di sabbia del mondo, il famoso Quarto vuoto, Rub’ al-Khali. Ecosistema unico, copre un’ampia porzione della penisola araba, e ospita dune alte fino a 250 metri in alcune aree e piane saline in altre.

GROTTE

L’Oman custodisce una grande quantità di grotte naturali di dimensioni e accessibilità diverse. Nonostante siano in alcuni casi difficilmente praticabili, grazie alle fantastiche formazioni rocciose come le stalattiti e le stalagmiti rappresentano destinazioni molto popolari tra i turisti.

Wadis

I wadi sono i letti di fiumi prosciugati o piccole vallate. Alcuni ospitano splendide piscine rimboccate da sorgenti naturali, con le montagne rocciose a far da sfondo. Altri sono invece incorniciati da piantagioni di frutta e datteri, irrigati ancora oggi tramite aflaj tradizionali.

PICCHI

Le montagne occupano gran parte dei paesaggi dell’Oman. Di varie conformazioni e popolate da diversi tipi di piante, sono spesso attraversate da splendidi wadi percorribili solo in 4×4.

SPIAGGE

Con oltre 3.000 km di coste incontaminate, l’Oman ospita spiagge davvero magnifiche. Da quella rocciosa di Ras Al Madrakah alle sabbie candide della spiaggia di Fins, fino ai lidi a perdita d’occhio dell’Isola di Masira, sarà un piacere passeggiare, fermarsi per un picnic e piantare le tende su questi fantastici tratti di costa.