Bait Na’aman Castle

Home > Al Batinah > Bait Na’aman Castle

UNO SGUARDO SUL PASSATO

Costruito nel XVI secolo come residenza privata per iman in visita, il castello di Bait Na’aman è perfetto per i visitatori che desiderano conoscere il passato dell’Oman grazie i numerosi mobili e accessori tradizionali in mostra, oltre ad alcune caratteristiche quali ad esempio il sistema di falaj sotterraneo.

Più interessante del forte di Barka è la bella vecchia casa fortificata di Bait Na’aman. Si pensa che la casa insolitamente alta e stretta, con torri quadrate e rotonde alternate, sia stata costruita intorno al 1691–92 dall’imam Bil’arab bin Sultan (o forse suo fratello, e il successore come imam, Saif bin Sultan), e fu usata da entrambi gli imam durante le loro visite nell’area. Secondo una tradizione, questo è anche il luogo in cui Sultan Said bin Sultan uccise nel 1806 con un solo colpo di khanjar il suo impopolare predecessore Badr bin Saif. L’intero edificio è stato magnificamente restaurato nel 1991.

 

A differenza della maggior parte dei forti dell’Oman, questa casa è stata arredata con una sontuosa selezione di arredi e accessori tradizionali, dando così al luogo un’atmosfera domestica coinvolgente. I dettagli rendono molto più facile immaginare com’era la vita per i suoi ex abitanti rispetto che nella maggior parte degli altri edifici dell’Oman. Al piano inferiore troverete il bagno originale e la toilette in pietra, entrambi sono collegati a un falaj sotterraneo che in precedenza portava acqua che arrivava da Nakhal. Nell’edificio vi è anche un ripostiglio un tempo utilizzato sia come luogo in cui venivano spremuti i datteri (i fori nel pavimento venivano usati per trarre il succo), sia come prigione per le donne.

Le aree abitative principali sono situate al piano superiore, con una sequenza di stanze elegantemente arredate con tappeti tradizionali, cuscini, stoviglie e gioielli. Questi includono il majlis maschile e femminile, oltre a una pittoresca camera da letto con letto a baldacchino e un portello di legno nel pavimento attraverso il quale l’acqua potrebbe essere raccolta dal basso. Nelle vicinanze si trova il privato majlis dell’imam, dotato di un passaggio di fuga segreto e una torre di avvistamento con prigioni a forma di fossa per i criminali. Ulteriori scale portano al tetto. La torre principale è sostenuta da splendide travi in ​​teak, che rappresentano vecchie immagini di navi graffiate sulle pareti. La torre originariamente ospitava sei cannoni, sostenuti da altri tre cannoni nella seconda torre della casa – una serie notevole di potenza di fuoco per quella che era essenzialmente una residenza privata piuttosto che una fortezza. Per raggiungere la casa, guidare per circa 5 km a nord della rotonda dell’ipermercato Lulu lungo l’autostrada costiera principale, quindi svoltare a destra fuori dall’autostrada, seguire le indicazioni per A’Naaman e (subito dopo) il Barka Health Center, seguendo la strada verso la costa. La casa si trova a circa 3 km sulla sinistra lungo la strada – non è segnalata, ma è immediatamente riconoscibile.