Jebel Samhan

Home > Dhofar > Jebel Samhan

A CASA DEL LEOPARDO

La montagna più alta di Dhofar ospita anche il Leopardo dell’Oman, per il quale è richiesta un’autorizzazione speciale per l’accesso. Tuttavia, i visitatori possono esplorare una serie di attrazioni che vanno dal pozzo di Tawi Ateer alle case rotonde della tribù indigena Jebbali, prima di allestire l’accampamento sull’altopiano del picco – proprio prima dell’entrata del santuario.

Jebel Samhan è una delle principali catene montuose del distretto amministrativo di Dhofar, la cui cima più alta raggiunge i 2.100 metri. Jebel Samhan ha molti livelli attraversati da passaggi montani profondi e stretti, alcuni dei quali sono profondi fino a mille piedi.
Nella pianura di Jebel Samhan crescono diverse specie di piante come acacia e incenso. Gli stretti passi di montagna sono poveri di acqua, ma ci sono numerosi corsi d’acqua che servono come un’importante fonte d’acqua per la maggior parte degli animali che vivono qui. (Classificato come specie in via di estinzione) Oltre ai leopardi arabi ci sono molti altri mammiferi nativi di queste montagne, tra cui la gazzella araba, la volpe e la capra nubiana.
I leopardi sono generalmente considerati i più adatti all’ambiente degli animali. Il leopardo arabo è di solito più piccolo e più leggero dei suoi parenti africani. Per lungo tempo visse il leopardo arabo nella catena montuosa settentrionale della penisola arabica.