Salut Ruins

Home > A’Dakhiliyah > Salut Ruins

L’INIZIO DELLA STORIA DELL’OMAN

Vicino al villaggio di Bisyah, il significato storico di Salut è molteplice, risalente all’inizio dell’insediamento dell’Oman. Le rovine, che comprendono un castello, una tomba ad alveare come quelle trovate in Bat e Shir e una struttura simile a un tempio, sono solo parzialmente restaurate a questo punto.

Il significato storico di Salut è direttamente collegato all’alba della storia dell’Oman, che vide per la prima volta la luce con l’arrivo delle tribù arabe in Oman da diverse regioni della penisola arabica. Questo sito è testimone dell’inizio degli insediamenti in Oman. Il sito archeologico di Salut si trova sulla cima di una collina rocciosa nel Governatorato di A’Dakhiliyah.
Sono state rinvenute rovine risalenti all’età del ferro tra il 1.400 e il 600 a.C. Non c’è dubbio che la posizione di Salut è uno dei siti più importanti che contengono rovine che aiutano a esplorare l’età del ferro, il cui sviluppo nella penisola arabica orientale non è ancora ben compreso.
Dal punto di vista storico e archeologico, il sito è noto per i suoi edifici fortificati e lo stile architettonico che è impressionante per quell’epoca, oltre all’uso del sistema di irrigazione Falaj.