Natura e fauna

Al Jebel Al Akhdar

Governatorato di al-Dakhiliyya

L’Oman guarda con grande orgoglio alla sua stupefacente diversità ecologica, che protegge attivamente attraverso riserve naturali come quella delle Isole Daymaniyat, vicino a Mascate, quella delle tartarughe di Ras Al Jinz, la Terra del Incenso, nella regione del Dhofar, e la Riserva della fauna selvatica di Al-Harasis.

Particolare attenzione viene data alle specie a rischio estinzione, visto che gli oceani che circondano il paese ospitano una varietà di pesci, delfini e balene; senza contare gli intricati coralli e le specie uniche di alghe marine a supporto dell’intero ecosistema.

Nell’entroterra, le aree protette coprono vaste aree che fungono da luoghi di riproduzione per specie a rischio come l’orice arabo, lo stambecco della Nubia e il rarissimo leopardo arabo. Il Sultanato è inoltre il paradiso degli amanti del birdwatching, con oltre 130 specie di uccelli che visitano questi territori ogni anno.

Gli habitat e le riserve naturali del Sultanato occupano un’area di quasi 30.000 km² e includono anche riserve dedicate alle piante; la più famosa è quella a protezione degli alberi di Incenso.

Scegli un'attività

turista Punteggi

Punteggi forniti da
Ras al Jinz Turtle Reserve
Daymaniyat Islands
Wadi Bani Khalid
Wadi Shab
Wadi Darbat
Jebel Shams
Qurum beach
Rub Al Khali/Empty Quarter
Al Hoota Cave
Al Mughsail Beach
Al Ansab Wetlands
Wadi Al Arbeieen